Verrucchio

Dall`alto del suo sperone roccioso, 330 metri s.l.m Verucchio domina sulla Valle del Marecchia.

Dall`alto del suo sperone roccioso, 330 metri s.l.m Verucchio domina sulla Valle del Marecchia e su tutta la costa da Ravenna a Gabicce.

A Verucchio, scelta come luogo ideale per vivere tremila anni fa, si sviluppò una civiltà straordinariamente raffinata; la civiltà Etrusca- villanoviana che ha lasciato importati testimonianze, di grande bellezza, segno di un evoluta comunità con i reperti di grande interesse sono oggi conservati nel Museo Civico Archeologico. Situato nel trecentesco monastero degli Agostiniani, il Museo espone straordinari oggetti in ambra, bronzo e oro, armi e pezzi unici quali tessuti in in lana e il celebre trino ligneo della tomba 89.



Il Museo è stato finalista del prestigioso concorso “Museo europeo dell`anno 2000”.

La nobile famiglia dei Malatesta giunta a Verucchio molti secoli più tardi, alla metà del XXII sec d.C, scelse questo luogo per costruire una imponente fortezza e per dare vita ad una fiorente comunità, adottando la città come patria d`origine. Da Verucchio il Mastin Vecchio, di cui parla dante della Divina Commedia, scese a Rimini, punto di partenza per la scalata al potere che la sua famiglia esercitò per 300 anni sulle terre vicine. Verucchio Ha conservato fino ai nostri giorni il caratteristico aspetto di borgo medioevale, la malatestiana Rocca del Sasso oggi intentamente restaurata, espone armi dell`epoca e una straordinaria mostra su “Le donne dei Malatesta”.

Le iniziative storico culturale che caratterizzano l`estate Verucchio sono “Il Verucchio Festival” e le “Feste dei Malatesta”.



Richiedi Informazioni

Età dei bambini
Note
privacy policy